Corsari nel nostro mare

Collana: Clessidra
2-3d.gif
Formato: 14 x 21 cm
Pagine: 128 + Cop. in brossura con bandelle
Edizione: Luglio 2014
Lingua: Italiano
ISBN: 978-88-7381-600-3
Autore: Gnola Davide
Voti:

Carrello

Libro cartaceo
12,00
10,20 €
Tag:
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
TRAMA
Anche il Mediterraneo ebbe i suoi corsari, meno famosi ma non meno interessanti dei loro “colleghi” dei Caraibi; essi furono una presenza costante e pericolosa soprattutto tra la fine del sec. XVI e l’inizio del XIX, nel quadro di contrapposizione e di convivenza tra gli stati cristiani e l’Impero Ottomano.
Una “guerra inferiore”, che vide protagoniste le navi corsare che avevano le loro basi nelle “reggenze barbaresche” di Algeri, Tunisi, Tripoli, senza dimenticare la miriade di piccole “fuste” e “sciabecchi” che trovavano rifugio nei tantissimi anfratti delle coste del Mediterraneo. Una pratica, quella della guerra di corsa, legata a quella della schiavitù, che oltre ai marinai messi ai remi sulle galee coinvolgeva anche i pescatori e le popolazioni costiere, abituate per secoli
a temere l’arrivo dei “Turchi” sulle spiagge, e che ha dato vita ad una ricca produzione artistica e folclorica.
E dove spesso le distinzioni e le contrapposizioni si rivelano molto più sfumate e ambigue di quanto non appaia al primo sguardo.
COMMENTI

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


CONDIVIDI la pagina

Dello stesso autore
Della stessa collana

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Policy Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Policy Cookies. Cliccando su Attiva Cookies, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo leggi le nostre policy cookies.

Accetto i cookies da questo sito.